Viessmann festeggia i cento anni e pone al centro i dipendenti

Viessmann festeggia i cento anni e pone al centro i dipendenti

Viessmann festeggia i cento anni e organizza un festival che ha coinvolto oltre 15mila partecipanti al quartier generale di Allendorf e presso le sedi di Berlino e Hof.
L’azienda ha messo al primo posto i dipendenti e le famiglie, sottolineando la propria vocazione e le proprie radici.

Tra le tante iniziative, il “momento del secolo” è stato senza dubbio il collegamento tra le diverse sedi tramite una diretta, in cui il Professor Martin Viessmann, il figlio Maximilian e il CEO Joachim Janssen hanno condiviso obiettivi e vision per affrontare le sfide del futuro e durante il quale è stata intonata la canzone creata appositamente per celebrare il centenario.

Viessmann festeggia i cento anni e pone al centro i dipendenti

“100+ Into a New Century” è il motto scelto da Viessmann: l’intento è quello di esprimere l’entusiasmo verso il futuro e le sue sfide, partendo dai successi del passato.
Fil rouge della giornata, l’apertura al cambiamento, che ha scandito le numerose attività del fitto programma, fortemente orientate alla scoperta del nuovo, “dandogli forma e mettendolo in movimento”, sempre all’insegna della partecipazione e della collaborazione. Tra gli ospiti, numerose celebrità dello sport invernale, supportate da Viessmann e guidate da Laura Dahlmeier (vincitrice di un argento al biathlon e di cinque ori ai mondiali di Hochfilzen di quest’anno).

L’evento ha rappresentato l’occasione per sottolineare il grande successo ottenuto dalla campagna rivolta ai dipendenti Viessmann “HereViGo”. Dall’inizio dell’anno, ogni dipendente aveva l’opportunità di avviare e sviluppare un progetto privato; per ogni obiettivo raggiunto, l’azienda ha messo a disposizione 1.000 euro da destinare a una buona causa. Ad oggi, la campagna ha raccolto la considerevole cifra di 120.000 euro destinati a diversi enti benefici - tra cui UNICEF e terre des hommes - e alla Hans Viessmann School di Frankenberg (Eder).

Viessmann festeggia i cento anni e pone al centro i dipendenti

In occasione delle celebrazioni, la sede di Allendorf ha inoltre aperto le sue porte al pubblico, consentendo di visitare il museo aziendale Via Temporis, i reparti produttivi e il nuovo centro ricerche.
Non poteva mancare, infine, un vero e proprio “monumento” al centenario: presso la sede centrale di Allendorf, è stata esposta infatti un’imponente opera d’arte, creata dall’unione di oggetti di uso quotidiano forniti dai dipendenti e riadattati grazie a tecniche elaborate. Non si è voluto dare importanza né alle dimensioni né alla funzione di questi oggetti, quanto piuttosto ad una caratteristica particolare: i singoli oggetti dovevano essere tutti dipinti di arancione, il colore della tradizione Viessmann.