Home & Building 2016, a Verona di parlerà di domotica, Smart Home e IoT

Home & Building 2016, a Verona di parlerà di domotica, Smart Home e IoT

Home & Building 2016 rientra tra gli eventi di riferimento in materia di domotica, smart home e building automation, la mostra convegno si terrà a Veronafiere il 19 e 20 ottobre.
La manifestazione è organizzata da EIOM in collaborazione con le più importanti associazioni, aziende e istituzioni del settore, con il patrocinio del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) e vanta il contributo dei Platinum Sponsor Gewiss e Bticino.
L’evento includerà convegni e workshop, organizzati in collaborazione e con il supporto dei partner scientifici del settore, momenti che andranno ad arricchire la componente formativa della manifestazione.
Tra i tanti temi di questa edizione di Home & Building sicuramente uno dei più interessanti riguarda lo Smart Building. ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione) lancerà proprio a Verona, durante il convegno “Smart Building o Building 4.0?”, una sorta di “provocazione”: gli argomenti che saranno sviluppati, infatti, prenderanno in oggetto le nuove possibilità (tra cui in primis i risparmi per l’efficienza energetica) derivanti dall’utilizzo dei “big data” sul building, raccolti e trasformati in informazioni preziose. Obiettivo del convegno è fare il punto della situazione sulle tecnologie emergenti per la progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di un edificio realmente smart.
Tanti gli interventi in programma, tra cui ricordiamo quello di Alberto Leva (Politecnico di Milano) e Andrea Bartolini (Dynamica srl), che parleranno di simulazione dinamica per l'efficienza energetica; L. Cotta Remusino (R2M Solution srl) offrirà invece una panoramica sulle smart building technologies impiegate in tutto il “ciclo di vita” di un edificio, dalla sua progettazione fino agli aspetti manutentivi. Molto interessante anche l'intervento di Andrea Marini (IBM Italia) su come funziona un Data Center, con focus sui processi di automazione volti a migliorarne le performances, mentre Mirko Vincenti (Beckhoff Italia) presenterà un caso applicativo di big data gestiti da una piattaforma di Building Automation.

Durante il convegno si parlerà della necessità di implementare la robustezza e le capacità di adattamento degli edifici per migliorarne l'efficienza energetica. A questo argomento di affianca il progetto MSP (Multi Sensor Platform for Smart Building Management), messo a punto da un pool di ricercatori dell'Università di Brescia e basato sullo sviluppo di componenti e sensori volti alla realizzazione di microsistemi smart per il monitoraggio dell'aria all'esterno e all'interno di un edificio.
A Home & Building 2016 non mancheranno sessioni dedicate all’Internet of Things, saranno di scena le soluzioni proposte dagli stessi “protagonisti” della rivoluzione, che aggiorneranno sulle loro novità e soluzioni anche all’interno del convegno “Come saranno le case e gli edifici del futuro? Prospettive e sfide dell’IoT (Internet Of Things) per la domotica”. Dopo un'introduzione al tema da parte di Armando Martin, giornalista ed esperto di automazione, si alterneranno gli interventi dei tre principali produttori: Dario Ricci (BTicino) parlerà delle strategie implementate dall'azienda nell'ambito dell'IoT e del “Programma Eliot”, mentre Michele Pandolfi (Gewiss) si concentrerà sugli aspetti relativi alla domotica. Alessandro Ravagnin (Vimar) spiegherà invece l'importanza di impianti elettrici digitali connessi nell'ambito dell'intera filiera del building. Al convegno parteciperanno anche altre aziende leader del settore, presentando soluzioni applicative e case history di successo. (La partecipazione al convegno darà diritto a 3 (tre) CFP agli architetti PPC).

A Verona si parlerà anche di riqualificazione degli edifici in ambito elettrico, domotico e impiantistico, con il convegno “La riqualificazione impiantistica degli edifici”, organizzato in collaborazione con il CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano). Dopo una breve introduzione a cura di Ennio Merola, chairman del convegno, Annalisa Marra (Segretario Tecnico CEI), si concentrerà sugli aggiornamenti normativi e tecnologici legati all'automazione dell'edificio e all'efficienza energetica; l'intervento di Angelo Baggini (Università di Bergamo, Segretario del TC14 Cenelec, Membro dei CT 14 e 64 del CEI) verterà invece sul ruolo dell'impianto elettrico per l'efficienza energetica degli edifici.
Seguiranno due interventi applicativi a cura di Gianluca Mauri (Hager) sul tema delle soluzioni integrate di building automation e sicurezza per una smart home efficiente ed Ennio Merola (Maico) che si concentrerà sui sistemi di ventilazione meccanica controllata per il building.

Nel convegno “Come garantire comfort abitativo e qualità energetica degli edifici”, partendo dalle impostazioni fondamentali e dalle problematiche costruttive, verranno analizzate le soluzioni per ottenere edifici con un alto grado di comfort e un basso fabbisogno energetico. Segnaliamo in proposito gli interventi di Francesco Nesi (Zephir Passivhaus Italia) sulle più efficaci strategie di progettazione per costruire edifici a consumo zero e di Roberto Calliari (Agenzia CasaClima), che verterà sulla necessità di investire sull'efficienza energetica degli edifici già a partire dalla fase di progettazione; Gabriele Crescini (Maico Italia) parlerà invece di ventilazione meccanica controllata. Fabio Mastromatteo (Testo) si concentrerà sull'importanza degli strumenti di misura all'interno di tutta la filiera del building, mentre focus dell'intervento di Andrea Fornasiero (Green Building Council Italia) sarà la sostenibilità degli edifici residenziali.
Durante il convegno saranno affrontati anche altri temi importanti quali i nuovi standard tecnologici e prestazionali per il building, argomento approfondito da Paolo Buratti (Internorm), Claudio Pichler (Riwega) e Federico Tedeschi (Caparol).
(La partecipazione al convegno darà diritto a 3 (tre) CFP agli ingegneri e agli architetti PPC, e 1 (un) CFP ai consulenti e auditori Casaclima.)

Per massimizzare le sinergie e le opportunità, la due giorni di Verona godrà inoltre della concomitanza di SAVE - Mostra Convegno Automazione, Strumentazione, Sensori, e di mcTER - Mostra Convegno Applicazioni di Cogenerazione, evento di grande successo e dedicato alle tematiche dell’efficienza energetica, di grande interesse anche per il settore building.