SENEC a MCE, integrazione impiantistica e risparmio

SENEC a MCE, integrazione impiantistica e risparmio energetico

Con la presenza a MCE, SENEC sottolinea l’importanza di pensare alla casa del futuro come all’integrazione di sistemi finalizzati al risparmio e alla sostenibilità.
L’azienda ha accolto l’invito a partecipare alla Fiera all’interno dell‘area “That’s Smart” dedicata a domotica, smart metering e smart grid, rinnovabili elettriche, building automation, mobilità elettrica.

Andrea Cristini, amministratore Senec
La sfida che si pone Mostra Convegno dalla scorsa edizione è quella di attuare una sinergia tra mondo elettrico e idrosanitario, da sempre il cuore di questa manifestazione. È giunto il momento di pensare all’impiantistica come ad un’integrazione tra competenze e sistemi finora separati – elettrico e idrotermosanitario – finalizzata al risparmio e all’efficienza energetica, nonché alla sostenibilità ambientale.

Mostra Convegno inoltre si pone l’obiettivo di presentare al mondo della progettazione e dell’installazione le soluzioni che meglio rappresentano la casa di oggi e di domani.

Tra questi prodotti vi sono i sistemi di accumulo intelligenti SENEC.Home Li e l’accessorio SENEC.Heat, grazie ai quali è possibile massimizzare l’autoconsumo dell’energia prodotta con il proprio impianto fotovoltaico. Alla fiera SENEC non mancherà di dare importanti aggiornamenti sull’evoluzione del progetto SENEC.Cloud, che consentirà ai proprietari di fotovoltaico con accumulo SENEC di sfruttare al 100% l’energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico. Tra le altre novità presentate alla fiera, il programma di partnership SENEC.Alliance e la nuova formula del Tour dell’Indipendenza 2018.

Andrea Cristini, amministratore Senec
Vogliamo costruire con gli installatori relazioni di fiducia e di stretta collaborazione. Per questo abbiamo deciso di dare vita a SENEC.Alliance e di riprendere i nostri eventi sul territorio. Questi eventi ci danno l’opportunità di incontrare personalmente gli installatori e di conoscere le loro esigenze e difficoltà. Il nuovo modello del Tour include anche una sessione di formazione sulle tecniche di vendita degli accumulatori, che richiedono approcci commerciali diversi da quelli tradizionali usati per il fotovoltaico.