Vortice VORT NRG EVO ventilazione con recupero di calore

Vortice VORT NRG EVO ventilazione con recupero di calore

La famiglia Vortice VORT NRG EVO è composta da sei scambiatori di calore che si distinguono per portate massime comprese tra 500 mc/h e 4.000 mc/h.
Le unità sono proposte in versione per installazione orizzontale a controsoffitto (le versioni orizzontali da pavimento, con accesso ai filtri dall’alto, sono disponibili su richiesta) e verticale.

Gli scambiatori di calore, a flussi incrociati in controcorrente, che garantiscono valori di efficienza di scambio termico > 80% alla portata massima nominale, i motoventilatori EC con giranti centrifughe a pale rovesce, la presenza di un by-pass meccanico a gestione automatica e la disponibilità di un gruppo comandi remoto, a connessione filare, per la regolazione indipendente delle velocità dei due ventilatori, rendono queste macchine estremamente efficaci ed efficienti.

Di seguito in dettaglio le specifiche tecniche:
• Struttura in profilati di alluminio anodizzato, doppia pannellatura (sandwich), spessore 23 mm, lamiere 6/10 (interne in acciaio zincato, esterne in acciaio pre-verniciato RAL 9002 rivestite con pellicole protettive), isolamento interno in poliuretano espanso, densità 40 kg/m3.
• 2 Motori EC indipendentemente regolabili del tipo a rotore esterno, termicamente protetti, con alberi montati su cuscinetti a sfere, direttamente accoppiati a giranti centrifughe a pale rovesce.
• Scambiatore di calore aria-aria in alluminio del tipo a flussi incrociati in controcorrente ad elevatissima efficienza, certificata Eurovent, secondo lo standard normativo EN 308.
• By-pass interno 100% ad azionamento automatico.
• 2 filtri, G4 in corrispondenza del condotto di estrazione, F7 posto nel flusso dell’aria di ricambio, montati a monte dei componenti interni, su guide dotate di guarnizioni a labbro per garantire l’efficace tenuta.
• Pannelli dedicati per l’accesso diretto ai filtri e ai componenti interni.
• Staffe, integrate nella struttura, per il fissaggio a soffitto.
• Pressostato dedicato al monitoraggio dello stato di intasamento dei filtri.
• Interruttore locale, montato sul pannello frontale, per l’arresto dell’unità in caso di guasto.
• Gruppo comandi a connessione filare che integra i due potenziometri per la regolazione indipendente dei ventilatori e un gruppo di spie luminose per la segnalazione di:
- intasamento filtri,
- attivazione del by-pass (modalità free-cooling),
- attivazione della batteria elettrica esterna di pre-heating (se installata come accessorio).