Termocamere, FLIR spiega fino a che distanza si può misurare

Termocamere, FLIR spiega fino a che distanza è possibile misurare

Se avete acquistato di recente una termocamera, vi starete probabilmente chiedendo fino a che distanza è possibile misurare; ve lo spiega FLIR.
Forse siete interessati ad acquistarne una, ma non siete certi di quale modello sia adatto a misurare in modo accurato il vostro soggetto e rientri nel vostro budget. La risposta alla domanda "Fino a che distanza è possibile misurare?" dipende da fattori quali risoluzione, campo visivo istantaneo (IFOV), ottiche, dimensioni del soggetto e altre variabili.

Termocamere, FLIR spiega fino a che distanza si può misurare

La questione è assimilabile all'esame della vista. Seduti a una data distanza dalla tavola optometrica è probabile che non riusciate a vedere chiaramente le lettere dell'ultima riga: ma a quale distanza riuscite a leggerle (analogamente a "misurarle")? Se avete un'acuità visiva di 10/10, potrete vedere le lettere piccole anche a maggiore distanza. In questo caso, l'acuità visiva di 10/10 sarebbe equivalente a una termocamera ad alta risoluzione. Se la visione non è perfetta, è possibile migliorarla con gli occhiali (nel caso della termocamera aggiungendo una lente teleobiettivo) avvicinandosi alla tavola optometrica (ossia riducendo la distanza dal soggetto).

Se volete approfondire l’argomento potete leggere o scaricare l’allegato tecnico FLIR semplicemente cliccando sull’immagine seguente.

Termocamere, FLIR spiega fino a che distanza si può misurare

 Clicca l'immagine per accedere al foglio tecnico FLIR.