OnRobot spiega i vantaggi degli strumenti robotici

OnRobot spiega i vantaggi degli strumenti robotici

Gli strumenti robotici, i cosiddetti end-of-arm tooling, composti da sensori, pinze e dispositivi rapidi di sostituzione possono migliorare la produttività, come?
Come per tutti i device robot, questi tool possono essere efficacemente utilizzati per svolgere attività ripetitive e per gestire applicazioni adattive, più precise e intelligenti, operazioni che fino ad oggi sono state troppo complesse da automatizzare.

I moderni sistemi offrono inoltre un ineguagliabile vantaggio, impensabile fino a pochi anni fa. Questi strumenti avanzati aprono la strada ad applicazioni collaborative progettate per permettere a lavoratori e robot di operare fianco a fianco in modo sicuro grazie alla loro natura user friendly, alla programmazione intuitiva e alle loro funzionalità di protezione.
Secondo QYResearch, società di riferimento nelle ricerche di mercato, il settore globale della robotica end-of-arm tooling (EOAT), dal valore di 1.580 milioni di dollari nel 2018, raggiungerà i 2.740 milioni di dollari entro il 2025.

Grazie agli avanzamenti tecnologici, i sistemi EOAT sono diventati ancora più sofisticati e abili e il modo di installare e accessoriare i robot diventerà ancora più integrato dei robot stessi. Oltre a dimensioni, peso e forma del prodotto diversi, gli EOAT permettono ai robot di gestire anche più processi contemporaneamente. Grazie a queste capacità e al loro consolidamento nel settore manifatturiero, i robot diventeranno presto una commodity e saranno gli strumenti EOAT a diventare sempre più importanti, non la tipologia di robot.
Con la disponibilità di una gamma sempre più estesa di soluzioni avanzate a costi ridotti, i produttori devono concentrarsi sull’approccio “più strumenti, più applicazioni” e non su “più robot, più applicazioni”.

OnRobot spiega i vantaggi degli strumenti robotici

I sistemi EOAT stanno ampliando i casi applicativi in cui robot industriali o collaborativi (cobot) possono essere utilizzati rendendoli più intelligenti, ricettivi e indipendenti. Questo aiuta le aziende manifatturiere a raggiungere una serie di obiettivi a livello produttivo. Sono numerosi i benefici garantiti da questi strumenti, ad esempio, i gripper possono afferrare prodotti di dimensioni e materiali diversi, abilitando applicazioni come l’asservimento macchine, pick and place, packaging, pallettizzazione e assemblaggio. Questa tipologia di soluzione è semplice da installare e garantisce flessibilità nella produzione con minori tempi di fermo.

I tool di robotica fanno aumentare anche la produzione grazie alla loro capacità di lavorare 24 ore su 24, portando a termine attività con maggiore precisione e affidabilità rispetto a un operatore umano. La natura sicura, collaborativa e intelligente dei sistemi EOAT riduce i costi di automazione in quanto i lavoratori possono collaborare senza aggiungere ulteriori misure di protezione, programmazioni complesse o costi di installazione.

Rosborg Food Holding, produttore danese di erbe aromatiche e piccole piante, ha scelto di investire nelle pinze robotiche sensibili e flessibili di OnRobot per automatizzare alcune attività e rendere la produzione ancora più efficace e competitiva.
Nel 2013 l’azienda ha avviato un processo di modernizzazione dell’intera produzione con l’installazione di nuove serre ad alta efficienza dotate di tecnologia di automazione e robot. Concentrandosi sulla razionalizzazione e sull’automazione della produzione, l’azienda è in grado di gestire una crescente domanda e l’intera gamma di prodotti, oltre a rispondere in modo puntuale alle esigenze stagionali dei clienti.
https://www.youtube.com/watch?v=A_oQns-DsQo|600|450|0

Tra gli investimenti effettuati, la creazione di una linea di confezionamento flessibile con un “cobot” Universal Robots equipaggiato con una pinza RG6 di OnRobot. Le due “dita” della pinza robotica sono dotate di intelligenza artificiale, e la loro tecnologia avanzata imita la sensibilità tattile degli esseri umani quando afferrano oggetti per spostarli. La soluzione con cobot e pinza ha permesso di automatizzare la piegatura delle scatole di cartone e l’inserimento delle erbe tagliate al loro interno. È un processo intuitivo e una soluzione facile da utilizzare anche da personale senza esperienza che può sfruttarla per l’imballaggio di prodotti diversi, cambiando le impostazioni direttamente sul touchscreen del braccio robotizzato.